BIOFILIA, LA NUOVA PROPOSTA DI IBEFLORA LABS

Bosco Verticale
Milano 2014. Residenziale, dell'autore Stephano Boeri.
IKEA Vienna
Nuovo negozio IKEA, Vienna 2021. Commerciale.
Campus Repsol
Sede centrale. Uffici. Architetto, Rafael de la Hoz.
Espai Verd
Valencia 1991. Residenziale. Architetto, Antonio Cortes.
Stepping Park House
Ho CHi Minh 2018. Alloggi privati. Architetto, Vo Trong Nghia.
Azurmendi
Bilbao 2012. Ristorante di Eneko Atxa.
Precedente
Il prossimo

Dopo alcuni mesi di pausa, Iberflora recupera il volume II del suo laboratorio di idee, che scommetterà sul legame con la natura e difenderà la necessità di spazi verdi in tutti i settori della società, una realtà che è diventata ancora più evidente dopo i mesi vissuti in isolamento.

Valencia, Giugno 2020.- Iberflora, la fiera internazionale delle piante e dei fiori, paesaggistica, tecnologia e giardino leggero che si celebra del 6 al 8 Ottobre presso la Feria Valencia, riuniti oggi per finalizzare i dettagli di quella che sarà la seconda edizione di Iberflora Labs, il primo spazio di riflessione e innovazione nel settore vegetale e giardino in Europa.

Nel volume II, Iberflora Labs per parlare di Biofilia (o l'amore per la natura) e si concentrerà sulla conquista del verde in casa, in spazi commerciali, uffici e qualsiasi altro spazio pubblico. Un'idea che, anche, dopo il confinamento ha acquisito particolare importanza. La casa è stata la protagonista principale degli ultimi mesi e la gente si è rifugiata in essa.

"Il giardino, la terrazza, piante hanno riacquistato importanza per il benessere che forniscono. Oltre alla qualità della vita e alla purificazione dell'aria, sono sempre stati lì, ci hanno reso molto compagnia", Miguel dice Bixquert, direttore del Iberflora, aggiungendo che il tema di questo secondo volume, pensato diversi mesi fa, si adatta perfettamente a tutto ciò che viene vissuto in tutto il mondo.

oggi, bio-filia torna a piena notizia. Con più di 50% della popolazione mondiale di oggi che vive in città di oltre 300.000 Abitanti, e con una previsione per 2050 che questa percentuale raggiunge il valore 70% Popolazione, diventa assolutamente necessario rivedere gli spazi in cui viviamo, lavoriamo e ci divertiamo.

Infatti, sempre più esempi architettonici collegano l'edilizia e la natura: Bosco Verticale a Milano, il ristorante a tre stelle Michelin Azurmendi a Biscaglia o il Repsol Campus di Madrid sono solo uno dei nomi che hanno il design biofilo nel loro scheletro.

Iberflora difenderà così il suo impegno per il verde in tutti gli spazi della società, così come la necessità di essere sempre più connessi dalla natura.