A 10% delle aziende espositrici di Iberflora 2021 lo faranno per la prima volta

espositori-rinnovo-2021

Sempre più vicini alla 50esima edizione di Iberflora, ristrutturazioni e nuove aggiunte continuano ad avanzare di fronte alla 5 Ottobre, data di inizio del concorso internazionale di impianti, fiore, paesaggistica, tecnologia e illuminazione-giardino nelle strutture di Feria Valencia.

I dati sono molto positivi, poi due mesi e mezzo dalla celebrazione, ristrutturazioni hanno già superato il 96%, un fatto che avalla il "desiderio di equità" che si è sentito nel settore negli ultimi mesi.

Ma oltre ai lavori di ristrutturazione, circa uno 10% delle aziende che parteciperanno all'evento lo faranno per la prima volta, il che rende ancora più evidente l'evoluzione che il settore green ha avuto nell'ultimo anno, con molte aziende sulla strada positiva della crescita.

Di queste nuove società, c'è un ampia rappresentanza di espositori esteri, da varie fonti come i Paesi Bassi, Turchia, Belgio o Danimarca, che esporrà le ultime tendenze in pianta stagionale, decorazione e regalo, mobili da giardino e plastiche sempre più sostenibili.

Il team di Iberflora è dedicato ad attirare visitatori attraverso molteplici proposte commerciali, formazione e intrattenimento, ma soprattutto, proposte che aggiungono valore ad un visitatore sempre più esigente, desideroso di notizie e con un'agenda sempre più organizzata per sfruttare al meglio la sua presenza in Iberflora.

L'intera offerta commerciale sarà completata da una serie di attività parallele sulla vendita online e le nuove tecnologie, mostre, colloqui tecnici, Workshop, incontri con influencer del settore e uno spazio di 300m2 dedicato al mondo dell'orto urbano.

Iberflora 2021 offrirà quindi una vasta gamma di possibilità per il visitatore nel suo cinquantesimo anniversario, il 5 al 7 Ottobre presso la Feria Valencia.